News dal mondo

Stampa
PDF

Scientology a Torino

Scritto da Direzione

"Ho lavorato per otto anni nella chiesa torinese di Scientology. Pensavo di essere nel giusto. Ho dedicato tutto me stesso, perdendo amici e lavoro. Non è stato facile tirarmi fuori.

Quando ho trovato la forza per dirlo, dopo un lungo periodo di soggezione e paura, sono stato minacciato: hanno immediatamente cancellato la memoria del mio computer, mi hanno spiegato che conservavano in archivio i miei segreti, anche i miei crimini. Sinceramente non mi farebbe piacere che li usassero contro di me, ma non posso più tacere. "

Queste le parole di un pentito torinese, un uomo di circa 50 anni, ancora molto provato. Ha ricoperto incarichi di primo piano nella sede torinese dell'organizzazione, emanazione diretta del culto inventato negli Stati Uniti nel 1954 da Ron Hubbard e diffuso in tutto il mondo....

Triste rilevare che anche artisti italiani, alcuni molto bravi, si offrano come testimonial di una setta ambigua!
"Dianetics" non ha nessun valore scientifico: diffidate di coloro che vi propongono questo testo come riferimento di formazione artistica.

Non diventiamo complici di truffe ai danni di giovani ingenui almeno noi che abbiamo fatto dell'arte una ragione di vita!
I giovani vengono attirati in questi centri dal vostro nome o dalla vostra professionalità e, quando sono nell'ambiente, vengono sottoposti a continue pressioni.
Non offriamo un paravento a situazioni ambigue.

Per approfondire

Scientology a Torino

 

Share